la nostra storia

La nostra Azienda nasce nel 1996 frutto della passione e della voglia di offrire un prodotto di QUALITA'.

 

Il limoncello di Sorrento IGP, è una specialità tipica della Campania apprezzata in ogni dove .Ma come nasce questo liquore? Quali sono le origini del limoncello di Sorrento, come viene fatto e quali sono i “segreti” del suo successo?

Il limone di Sorrento è ricco di oli essenziali, è perciò molto profumato e aromatico, ha caratteristiche organolettiche diverse, del tutto particolari, rispetto ad altri tipi di limone”. Il limoncello di Sorrento ha il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) a garanzia della qualità del prodotto, i cui “standard” sono controllati dall’apposito Consorzio.

Per essere vero limoncello di Sorrento IGP il liquore deve essere fatto con quattro semplici ingredienti: scorze di limone di Sorrento IGP (servono almeno 250 grammi di limoni interi per ogni litro di alcol) da cui si ricava l’infuso, e poi acqua decalcificata e alcol idrato. Senza nessun conservante né colorante.

La parola “limoncello” è permessa solo per i liquori prodotti con limoni IGP della penisola sorrentina e il marchio di Indicazioni Geografica Protetta garantisce l’autenticità del prodotto. Tra i trucchi per la preparazione del limoncello di Sorrento ce n’è uno da osservare fin dalla primissima fase, quella della raccolta dei limoni che vanno sbucciati, è questo il segreto, appena staccati dall’albero, cioè “quando sono ancora freschi”.

Dopo la sbucciatura le scorze dei limoni vengono sottoposte a infusione alcolica per 10-15 giorni, per poi togliere le “bucce” e mischiare la soluzione alcolica ottenuta con acqua e zucchero. 

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom